Si stanno vivendo attimi di vera e propria apprensione all’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme.

Durante lo scanner dei bagagli in partenza dal principale terminal calabrese sarebbe stata, infatti, rinvenuta una valigia contenente una camicia.

L’indumento, che toglieva spazio vitale a salumi, formaggi e altre prelibatezze calabresi, ha subito fatto scattare il piano antiterrorismo dell’aeroporto lametino.

In questo momento gli artificieri della Polizia Scientifica stanno verificando il contenuto del bagaglio e rintracciando il proprietario dello stesso.

La camicia correttamente piegata e riposta in mezzo agli affettati ha insospettito gli addetti alla sicurezza, i quali hanno pensato bene di allertare le autorità.

Il viaggiatore, sembrerebbe un fuorisede di rientro a Milano, se confermato sarà probabilmente costretto – come da

a indossare la camicia e infilare in valigia un altro panetto di soppressate, pensa il brillamento della stessa.